Prima tappa Mostra Itinerante 120 anni FIGC

Serata di festa a Matera per l’inaugurazione della Mostra Itinerante del ‘Museo del Calcio di Coverciano’ dedicata ai 120 anni della FIGC, tappa di avvicinamento al 19 gennaio 2019, data della cerimonia inaugurale di Matera Capitale Europea della Cultura 2019.

La mostra, organizzata dalla FIGC in collaborazione con la Fondazione Museo del Calcio di Coverciano, con la Fondazione Matera Basilicata 2019 e con il Polo Museale della Basilicata, rientra nell’ambito dell’iniziativa ‘Sport stories: gol, canestri e schiacciate per Matera 2019’ e resterà aperta fino al 5 luglio, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 20 (chiusa il lunedì mattina).

Il percorso espositivo raccoglie i trofei più rappresentativi vinti dalla Nazionale italiana di calcio e alcuni prestigiosi cimeli dei suoi più grandi protagonisti. Un itinerario cronologico attraverso i momenti più esaltanti della storia della FIGC, fra le Coppe del Mondo 1934, 1938, 1982 e 2006, la Coppa Europa 1968 e alcune maglie storiche tra cui quella di Giovanni Ferrari (1934), Giacinto Facchetti (1968) e Paolo Rossi (1982), oltre ad altre affascinanti cimeli.

Al taglio del nastro, presso il Museo Archeologico Nazionale ‘D. Ridola’, hanno portato il loro saluto il Sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri, il Presidente della Fondazione Matera Basilicata 2019, Salvatore Adduce, il Direttore generale, Paolo Verri e la Direttrice del Polo Museale della Basilicata, Marta Ragozzino.



Per la FIGC sono intervenuti il Vice Commissario Alessandro Costacurta, il Direttore Generale Michele Uva, il Membro d'onore Antonio Matarrese, il Ct della Nazionale maschile Roberto Mancini e il Ct della Nazionale femminile Milena Bertolini. Presenti tra gli altri il Presidente del Coni Basilicata Leopoldo Desiderio, il Presidente del Comitato Regionale Basilicata della Lega Nazionale Dilettanti Piero Rinaldi, il campione del Mondo del 1982 e Capo Delegazione della Nazionale Under 16 Franco Selvaggi.

“Matera mi ha davvero emozionato – ha dichiarato il Vice Commissario Alessandro Costacurta – e sono felice che la mostra itinerante della FIGC abbia fatto tappa qui. Oltre a rifondare il calcio dal punto di vista tecnico, bisogna farlo con percorsi educativi capaci di legare cultura e sport: la Federazione ha una responsabilità importante nei confronti dei giovani e verso tutti i cittadini”.

La città lucana ha accolto con grande affetto Roberto Mancini, che nel pomeriggio ha visitato Matera firmando tanti autografi e posando per le foto scattate dai tifosi: “E’ un’emozione straordinaria essere qui – le parole del Ct – sono arrivato quattro ore fa, ma già mi sono innamorato di questa città. Matera ha dimostrato quanto sia importante fare squadra, riuscendo a diventare una delle città più importanti d’Europa. La Nazionale e il calcio italiano devono prenderla come modello perché solo attraverso il gioco di squadra potremo tornare a toglierci delle soddisfazioni”.

La Ct della Nazionale Femminile Milena Bertolini è stata nominata ambasciatrice di Matera 2019: “Credo che nella Nazionale Femminile – ha sottolineato - ci sia un messaggio molto forte di cosa significhi il legame tra cultura e sport. Nelle nostre ragazze traspaiono la passione e la gioia, la voglia di fare le cose assieme, il sacrificio. Qualificandoci per il Mondiale abbiamo fatto qualcosa di straordinario". 

Pin It

figc.it nuovo ghinea assoallenatori.it

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione.

Gli utenti sono invitati a leggere la Privacy Policy e la Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo

I cookies sono necessari per questo sito internet per funzionare correttamente.Gli utenti sono invitati a leggere la Privacy Policy e la Cookies Policy che si applica alla navigazione del Sito e alla fruizione dei servizi od altre funzionalità offerte sul Sito. La Privacy Policy e la Cookies Policy del sito sono state aggiornate alle disposizioni dell’art. 13 del nuovo regolamento europeo 679/2016 (GDPR). Utilizzando questo sito stai accettando la privacy policy e utilizzo dei cookies.

La Fondazione Museo del Calcio garantisce il rispetto del nuovo regolmento europeo 679/2016 GDPR in materia di protezione dei dati personali. Privacy policy

La Fondazione Museo del Calcio utilizza dei cookies per questo sito internet. I cookies sono necessari per questo sito internet per farlo funzionare correttamente. Cookies policy

EU regolamento generale sulla protezione dei dati (EU-RGPD)